#d_EPURIAMOLI: PACE FACCIA RESTITUIRE IL CANONE DI DEPURAZIONE NON DOVUTO

Gli attivisti del Meetup Ribera 5 Stelle invitano la cittadinanza riberese al gazebo pubblico che si terrà Domenica 14 maggio dalle ore 10:00 a Ribera in piazza di fronte la sede locale per informarsi sull’iniziativa “d_EPURIAMOLI”, in particolare i cittadini residenti nel quartiere “Sant’Antonino” e chi vive in abitazioni nelle nostre campagne riberesi.

Né il Sindaco Pace né Girgenti Acque si sono mai mossi in maniera decisa per attivare la restituzione dei soldi non dovuti da parecchi cittadini per le loro bollette idriche e cioè per il canone di depurazione non dovuto. Le sentenze parlano chiaro: è illegittimo addebitare la quota tariffaria relativa alla depurazione anche a coloro che non sono raggiunti dal servizio (Corte Costituzionale n. 335 del 10/10/2008), quota che rappresenta circa un terzo della bolletta, ma quanti cittadini conoscono con certezza se sono raggiunti con efficacia per la depurazione dei loro scarichi fognari? La cosa più sconcertante è che il Sindaco convocato per un’audizione dal Movimento 5 Stelle alla Regione nel 2013 insieme ai vertici di Girgenti Acque, aveva dichiarato che secondo i dati fornitigli dall’ufficio tecnico, la Depurazione a Ribera sarebbe stata fatta al 95% tranne che per il quartiere di S.Antonino. Dunque, a meno che il Sindaco non abbia avuto dei dati sbagliati è molto probabile che per un determinato periodo (non sappiamo quanto lungo e se ancora in essere) i residenti di S.Antonino abbiano pagato la depurazione anche senza servizio così come potrebbe potrebbe essere “toccato” a un 5% di riberesi (forse quelli residenti nelle campagne), agli attivisti risulterebbero forse diversi probabili pagamenti non dovuti. Il Meetup Ribera 5 Stelle, ha promosso un’istanza ufficiale all’amministrazione Pace per “tirare fuori le carte” mettendo nero su bianco quali siano le zone coperte dalla depurazione e quali no, inoltre, in caso di riscontrato addebito non dovuto nelle bollette di chi era o è scoperto, è stato richiesto di attivarsi per un rendiconto e per la restituzione eventuale ai cittadini delle somme di denaro (possibilmente anche con sconti sulle future bollette). I cittadini troveranno maggiori informazioni oltre che al gazebo di Domenica 14 anche sul sito ribera5stelle.com, in particolare su tutte le nostre iniziative sul fronte acqua pubblica che, nell’attesa di una prossima amministrazione a 5 Stelle per Ribera che vedrà la causa per risoluzione del contratto con Girgenti Acque, ha già mostrato delle vittorie, come quella sulla tassa TOSAP che il gestore privato deve a Ribera per circa 120 mila euro, cifra per la quale la ragioneria comunale ha potuto predisporre ricorso (tutt’ora in atto e già vinto da altri Comuni come Favara) grazie anche al nostro aiuto e, una volta ottenuta, gli attivisti richiederanno che venga utilizzata per ulteriori agevolazioni sulle bollette dell’acqua dei cittadini.

MAGGIORI INFORMAZIONI:

Sentenza sull’addebitamento illegittimo (LINK)

Ricorso sulla TOSAP Girgenti Acque vinto dal Comune di Favara (RIbera in corso grazie anche a Ribera 5 Stelle) (LINK)
MEETUP RIBERA 5 STELLE

Daniela Manni;  Amedeo Riggi;  Vincenzo Rossello;  Patrizia Giglietta;  Calogero Manto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...