GIANCARLO CANCELLERI M5S VISITA LE ATTIVITA’ PRODUTTIVE DI RIBERA

Oggi giornata ricca di incontri con Giancarlo Cancelleri e Matteo Mangiacavallo – Portavoce Movimento 5 Stelle. Abbiamo visitato aziende e realtà agricole locali, Continua a leggere

Annunci

IMU AGRICOLA: RACCOLTA FIRME PER L’ABOLIZIONE INCODIZIONATA (IN COLLABORAZIONE CON IL CSA DI RIBERA)

“Preoccupazione condivisa tra CSA e il Meetup di Ribera che insieme oggi domenica 1 novembre, presso la sede crispina del movimento in Corso Umberto I, stanno raccogliendo le firme per una petizione nazionale organizzata dal M5S in collaborazione con il “comitato riscatto”:

http://www.sicanianews.it/m5s-e-csa-di-ribera-mobilitati-c…/

IMG-20140316-WA0012

“ORTI URBANI” RIBERA 5 STELLE PROMUOVE L’AGRICOLTURA SOCIALE

Il Meetup Ribera 5 Stelle intende promuovere l’iniziativa “PROGETTO ORTI URBANI”, un’importante proposta vista come strumento di riqualificazione urbana e aggregazione sociale.

Molte aree urbane marginali risultano in un totale abbandono oppure vengono utilizzate abusivamente da privati trasformando il paesaggio delle città.Nella nostra piccola città, esistono piccoli ma numerosi ed importantissimi spazi urbani che potrebbero essere trasformati a costo zero, e porre rimedio ad alcune storture del sistema urbanistico, costituendo oltretutto piccoli polmoni verdi, che educano a pratiche ambientali sostenibili, rispondendo all’esigenza di “fare comunità” ed offrendo un’alternativa alle categorie sociali emarginate.
Le coltivazioni saranno rigorosamente biologiche, anche per non inquinare il terreno che si trova in una zona di captazione dell’acqua. Coloro ai quali verranno assegnati gli orti seguiranno dei corsi di tecnica di coltivazione biologica. La volontà di garantire la qualità e la sicurezza del cibo che si porta in tavola ogni giorno e la ricerca di un legame più diretto con la natura sono i principali motivi di questa iniziativa sociale.

Continua a leggere

ARGINI DEI FIUMI: RIBERA 5 STELLE RICHIAMA IL SINDACO PACE AL SUO DOVERE.

 

Ribera 5 Stelle vuole ricordare all’amministrazione comunale che nell’audizione Regionale del 16 settembre (sul consorzio di bonifica AG3) organizzata dal nostro portavoce all’ARS
Matteo Mangiacavallo (M5S) grazie anche alla nostra collaborazione, uno degli oggetti di discussione è stato la salvaguardia degli argini dei fiumi, in particolare per il Platani, il Verdura e il Magazzolo.

Continua a leggere

ALLARME OLIO: ENNESIMA BEFFA DEL TRATTTATO UE-MAROCCO

11225360_544001745754286_7175290150700030197_nA seguito di notizie che pervadono i quotidiani locali e di taratura nazionale, ancora una volta mamma Europa decide di regalare ai nostri lontani cugini del nord Africa parecchie migliaia di euro, sempre a discapito di una fascia ben precisa di questa Europa, di questo pane malcotto come la nomina il suo stesso padre fondatore Romano Prodi.
La notizia cui si fa riferimento e’ l’autorizzazione ad importare circa 90 mila tonnellate di olio proveniente dalla Tunisia, questo per aiutare la debole economia tunisina,come se la nostra economia andasse a gonfie vele!

Il Meetup Ribera 5 stelle, reputa questo ingresso di olio di oliva dalla Tunisia un vero e proprio attacco alla fragile economia locale, già martoriata da una serie di disservizi in materia di sistema idrico, per la non funzionalità del servizio stesso, nonche’ un attacco alla salute dei cittadini, in quanto non siamo a conoscenza dei prodotti che i cugini tunisini usano per portare a produzione le loro olive e se questi usino perfino prodotti DDT .
Chiediamo a gran voce alla politica locale e regionale di porre rimedio alle incomprensibili politiche europee, che dopo l’arancia del Marocco e l’abbattimento dei dazi doganali, apre nuovamente le frontiere a prodotti del Nord-Africa a discapito delle colture e delle produzioni locali. Ci preme ricordare come si provenga da una annata, (2014) molto scarsa per i produttori e che la discreta annata 2015 consentirebbe agli stessi, di avere un reddito maggiore.
L’ingresso dell’olio d’oliva tunisino, porterebbe ad una forte riduzione del prezzo del nostro ottimo olio e, come sempre, a pagarne le conseguenze saranno gli agricoltori. L’agricoltura è il motore dell’economia Siciliana e va sostenuta con forza e coraggio.
Alla politica, chiediamo di incentivare e promuovere i prodotti a “KM ZERO”e di limitare l’ingresso nei nostri mercati di prodotti stranieri.
Certi di trovare fronte comune sull’argomento si attende urgente riscontro.

MEETUP RIBERA 5 STELLE

Patrizia Giglietta   Gaspare Caternicchia    Vincenzo Rossello   Filippo Caternicchia

RIBERA 5 STELLE INCONTRA IL CSA LOCALE

foto di Ribera Cinque Stelle.Ieri 29.09.2015 si e’ tenuto un interessante incontro con il CSA (comitato spontaneo agricoltori) in cui si e’ parlato dei tanti problemi che da anni ormai attanaglianoil mondo agricolo. E’ stato evidenziata la totale mancanza di progettualità da parte dell’attuale classe politica e dirigente. I problemi affrontati riguardano la mancata sistemazione e pulizia degli argini dei fiumi e delle strade rurali; una migliore gestione dei consorzi di bonifica; una sana politica di sviluppo agricolo anche attraverso l’utilizzo dei fondi europei, troppe volte fermi al palo. E’ stato chiesto esplicitamente di essere rappresentati da chi ha realmente la volontà di riportare l’agricoltura riberese ai fasti di un tempo.
Ringraziamo il CSA per l’invito, ribadendo che ci faremo portavoce delle loro problematiche.
Meetup Ribera 5 Stelle
Patrizia Giglietta    Daniela Manni    Franco Catalanotto   Filippo Caternicchia

RIBERA 5 STELLE A SUPPORTO DEI DIPENDENTI DEL CONSORZIO DI BONIFICA

600_200294192Giorno 16 settembre, grazie alla collaborazione del Meetup Ribera 5 Stelle si è tenuta un’audizione in Regione tra i dipendenti del consorzio di bonifica AG3 e il governo per discutere e chiedere risposte sul futuro dei lavoratori.
La riunione – indetta dal deputato regionale Matteo Mangiacavallo (M5S) con sindacati e agricoltori presenti – ha messo in evidenza come negli anni sia mancata l’attenzione su un organo fondamentale per l’agricoltura come il consorzio, il quale ha bisogno di una riforma che metta i dipendenti in condizione di poter lavorare per vivere dignitosamente. Il Governo Crocetta con il PD ha perfino peggiorato la situazione con la cosiddetta “legge Baccei” (DDL 912 – art.49) che mira entro il 2020 a sopprimere del tutto il contributo ai consorzi, condannandoli a morte. Questo potrà avere pesanti conseguenze sulla gia’ tartassata agricoltura, in quanto il consorzio sarà probabilmente costretto ad alzare fortemente il costo dell’acqua irrigua. Si è convenuto allora di muoversi per la soppressione della “legge Baccei” e per le garanzie degli stagionali, che ad oggi prevedono 51 giornate lavorative. Almeno per quest’anno il rischio è stato scongiurato grazie alla sinergia con i sindacati che ha portato sia al mantenimento del servizio sia al finanziamento per raggiungere 78 giornate, le quali non sono comunque abbastanza per garantire la piena efficienza del servizio di irrigazione. Inoltre sono stati presi impegni per il rifacimento degli argini dei fiumi che interessano zone agricole. Matteo Mangiacavallo (M5S) e Ribera 5 Stelle continueranno a monitorare la situazione.

Ribera 5 Stelle

Patrizia Giglietta – Filippo Caternicchia – Franco Catalanotto