#d_EPURIAMOLI: PACE FACCIA RESTITUIRE IL CANONE DI DEPURAZIONE NON DOVUTO

Gli attivisti del Meetup Ribera 5 Stelle invitano la cittadinanza riberese al gazebo pubblico che si terrà Domenica 14 maggio dalle ore 10:00 a Ribera in piazza di fronte la sede locale per informarsi sull’iniziativa “d_EPURIAMOLI”, in particolare i cittadini residenti nel quartiere “Sant’Antonino” e chi vive in abitazioni nelle nostre campagne riberesi. Continua a leggere

Annunci

PACE, “MA CHI CI ASPETTI A FARI CAUSA A GIRGENTI ACQUE”?

Domenica 6 Marzo banchetto informativo sulle inadempienze di Girgenti Acque: -Frequenti interruzioni nell’erogazione dell’acqua; -Episodi di presenza di batteri nelle acque ad uso civile; -Pagamento illegittimo del canone di depurazione (quasi un terzo della bolletta anche dove la depurazione non funziona. Torniamo a chiedere pubblicamente per l’ennesima volta al Sindaco Pace di fare causa al gestore. Sarà soddisfatto del “servizio eccellente”?

12799301_594676994020094_855682857283468766_n

 

 

BILANCIO PARTECIPATO: POCA TRASPARENZA DALL’AMMINISTRAZIONE PACE

Il Meetup Ribera 5 Stelle il 24 novembre richiedeva all’amministrazione l’adozione del bilancio partecipato, secondo quanto stabilito dalla L.R. n.5/2014, che dice testualmente “Ai comuni è fatto obbligo di spendere ALMENO il 2 % delle somme loro trasferite con forme di democrazia partecipata, utilizzando strumenti che coinvolgano la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune” Continua a leggere

AMIANTO: GRAZIE ALL’AMMINISTRAZIONE PACE, RIBERA HA PERSO DEI FONDI PER LA BONIFICA

Il Meetup “Ribera 5 Stelle” denuncia che a causa della mancata attenzione da parte dell’amministrazione comunale, del Sindaco e dei responsabili della Protezione Civile, il Comune di Ribera perderà almeno il 40% dei fondi per la bonifica del territorio dall’ amianto previsti dalla legge regionale 10/2014. Continua a leggere

GIRGENTI ACQUE: DOPPIO GIOCO DELL’AMMINISTRAZIONE PACE?

600_200294192Noi attivisti del meetup Ribera 5 Stelle, intendiamo porre l’attenzione sull’ennesimo paradosso determinato dall’amministrazione riberese riguardo la questione Girgenti Acque, rimanendo vigili in attesa degli sviluppi dell’azione legale per lo scioglimento dell’ATO idrico, alla quale l’amministrazione ha aderito poche settimane dopo la consegna da parte del meetup delle 2000 firme di cittadini riberesi per il ritorno alla gestione pubblica del s.i.i.

Abbiamo chiesto urgenti chiarimenti (prot. n.21329 del 29/12/2014 ) in merito a: quali sono le sorgenti d’acqua ancora in mano al Comune; gli eventuali regolamenti o disposizioni del Sindaco riguardo la fruibilità delle pubbliche fontane; se è stata stabilita una quantità massima di acqua giornaliera alla quale il singolo cittadino può avere possibilità di approvvigionarsi; qual è il regolamento o la delibera per le forniture di acqua a mezzo autobotte, le disposizioni tariffarie e gli eventuali obblighi da parte dei cittadini non allacciati alla rete idrica o distaccati per morosità da Girgenti Acque.

In aggiunta a ciò, proponiamo al Sindaco di deliberare, avallato e supportato dal consiglio comunale:

  • sulla fruibilità delle fontane comunali da parte dei cittadini;
  • di impedire i distacchi dalla rete idrica per gli utenti morosi;
  • di utilizzare le sorgenti d’acqua di proprietà comunale per abbassare le pretese di Girgenti Acque e di trovare soluzioni, oltre al bonus acqua, per agevolare i cittadini con difficoltà economiche che non prevedano un costo dell’acqua superiore alla già salata tariffa del gestore idrico privato.

Terremo informata l’opinione pubblica su tutte le suddette questioni, fino a quando non avremo una risposta precisa dal Sindaco, anche per impedire un’eventuale futura soluzione che potrebbe vedere rientrare Girgenti Acque dalla finestra o lasciare gravare sul comune le trappole di un contratto trentennale.

CLICCA QUI PER LA COPIA DELL’ISTANZA PROTOCOLLATA AL COMUNE

Ribera 5 Stelle  08/01/2015  

F. Zambuto – A. Riggi – V. Rossello